Avviati i lavori di riqualificazione dell'ingresso principale all'abitato

L’obiettivo è quello di contribuire alla valorizzazione del paesaggio urbano e al miglioramento della viabilità locale, attraverso un insieme organico di opere.

Data di pubblicazione:
30 Gennaio 2022
Immagine non trovata

Nelle scorse settimane hanno preso il via i lavori di riqualificazione dell’ingresso principale all’abitato del Comune di Bauladu. L’intervento di ammodernamento, per un ammontare complessivo di 291 mila euro e della durata stimata di 180 giorni, interessa la via Leonardo Alagon, il vecchio cavalcavia posizionato di fronte alle ex scuole elementari ed una parte dei marciapiedi nella zona artigianale del paese.

 

L’obiettivo del progetto è quello di contribuire alla valorizzazione del paesaggio urbano e al miglioramento della viabilità locale, attraverso un insieme organico di opere che prevede la sistemazione delle aree verdi, degli incroci e dei marciapiedi lungo il percorso che immette al centro storico, nonché la rivalutazione degli arredi, dell’impianto di illuminazione pubblica e dei sottoservizi.

 

I marciapiedi lungo la via Alagon, attualmente in lastre di trachite, saranno pavimentati in basalto. Gli stessi saranno completati in prossimità dell’intersezione con via Amsicora su entrambi i lati e adeguati alle norme per l’abbattimento delle barriere architettoniche. Grazie ad una collaborazione con l’Enel sarà inoltre possibile interrare i cavi dell’energia elettrica attualmente sospesi; saranno inoltre predisposti dei corrugati per eventuali futuri impianti da posizionare. Lungo il percorso saranno inoltre posizionate nuove sedute, nuove fioriere, una pergola in legno e installate delle lampade a led al fine di migliorare la luminosità dello spazio. 

 

L’incrocio tra via Alagon e viale della Libertà sarà riorganizzato con la demolizione delle attuali isole spartitraffico (con recupero degli elementi di interesse storico-culturale presenti e lo spostamento degli alberi in altri spazi opportunamente individuati dall’amministrazione) e la realizzazione di una rotatoria, sopra la quale sarà posizionato un olivo secolare, illuminato da faretti posizionati in basso. 

 

Anche l’area del vecchio cavalcavia, antistante alle ex scuole elementari, sarà oggetto di riordino estetico mediante la pulizia dello spazio, la piantumazione di nuovi alberi, il posizionamento di un impianto di irrigazione e la semina di un prato, la realizzazione di un pergolato, la sistemazione di percorsi pavimentati e la predisposizione di arredi e parcheggi.   

 

Nella zona artigianale del paese saranno completati 300 metri quadrati di marciapiedi su entrambi i lati in corrispondenza dell’accesso al piano insediamenti produttivi.  

 

In continuità con gli interventi promossi dall’amministrazione negli anni precedenti, il progetto - redatto dall'architetta Patrizia Sini - prevede l’utilizzo di materiali del territorio, con finiture che richiamano la tradizione locale ed elementi architettonici contemporanei. 

 

 

«L’intervento prevede una riqualificazione dell’area nel rispetto della funzionalità, dell’estetica e della normativa vigente in materia di lavori pubblici e codice stradale. L’obiettivo è quello di migliorare il paesaggio urbano ed i servizi, conservando la memoria storica con un linguaggio contemporaneo. L'ingresso del paese è il primo biglietto da visita della comunità e meritava da tempo di essere ammodernato»

 

Ultimo aggiornamento

Domenica 30 Gennaio 2022