RAVVEDIMENTO OPEROSO INFORMATIVA IMU – AREE FABBRICABILI

Data di pubblicazione:
04 Novembre 2022
RAVVEDIMENTO OPEROSO INFORMATIVA IMU – AREE FABBRICABILI

Le disposizioni di cui all’articolo 1, commi da 739 a 783, della legge 27 dicembre 2019, n. 160 prevedono che l’imposta municipale propria (IMU) sia dovuta per il possesso di fabbricati (escluse le abitazioni principali classificate nelle categorie catastali diverse da A/1, A/8 e A/9), aree fabbricabili e terreni agricoli (esenti nel Comune di Bauladu).
Nel corrente anno l’Ufficio Tributi comunale ha concluso l’obiettivo gestionale dell’attività di completamento della banca dati degli immobili presenti nel territorio comunale, inserendo le aree fabbricabili. E’ stato poi effettuato un controllo per verificare il corretto versamento dell’imposta da parte dei proprietari, sulla base delle Delibere della Giunta Comunale n. 68 del 26.08.2020 e n. 49 del 10.06.2022 con cui sono stati definiti i valori al mq delle stesse, suddivisi in zone urbanistiche omogenee secondo il Piano Urbanistico Comunale vigente.
Durante la suddetta verifica sono emerse difformità tra le aree possedute e i versamenti effettuati, che hanno evidenziato una omissione parziale o totale dell’imposta Imu per le stesse, che porterà nel breve periodo all’emissione di avvisi di accertamento (dall’annualità 2018 fino ad oggi) per il recupero delle somme non versate con la contestuale applicazione di sanzioni e interessi.
Per quanto su esposto, il Comune di Bauladu, con questa informativa, intende portare a conoscenza dei contribuenti l’istituto del ravvedimento operoso lungo. Nello specifico, con la conversione in Legge del Decreto Fiscale 2020 viene esteso ai tributi locali il ravvedimento operoso lungo oltre l'anno dopo la scadenza. Quindi oltre il normale ravvedimento operoso, adesso è possibile effettuare versamenti per imposte dopo un anno (e fino a due anni) con una mini-sanzione pari al 4,29% (1/7 della sanzione normale) e dopo due anni con una mini-sanzione del 5% (1/6 della sanzione normale).
Per effettuare i calcoli dell’imposta da versare è necessario moltiplicare la metratura dell’area al suo valore/mq (distinto per zona e per annualità) così come approvato con le Delibere suddette (la più recente reperibile nel sito istituzionale dell’Ente quale allegato del presente avviso). Una volta definita l’imposta si può procedere con il calcolo del ravvedimento operoso lungo.
Per chi volesse operare in autonomia è possibile collegarsi al sito https://www.amministrazionicomunali.it/ravvedimento/calcolo_ravvedimento.php e seguire le istruzioni riportate. In alternativa ci si può rivolgere ad un Caf o libero professionista.
Per chi dovesse riscontrare difficoltà nelle operazioni di calcolo dell’imposta e/o ravvedimento operoso è possibile richiedere informazioni e/o assistenza all’Ufficio Tributi chiamando il numero 0783/1783900 il martedì e giovedì pomeriggio dalle ore 15:00 alle ore 18:00 o, in alternativa, al numero verde 800 034 576, gratuito sia da rete fissa che mobile, attivo dal lunedì al venerdì dalle ore 9.00 alle ore 12.30, esclusi i giorni festivi e prefestivi, al fine di prenotare un appuntamento con l’Ufficio Tributi.
Si precisa che sarà data priorità ai contribuenti che avranno fissato un appuntamento.

Ultimo aggiornamento

Venerdi 04 Novembre 2022